home anatomia e fisiologia sistema nervoso

By: Loretta Sebastiani
   

Sistema nervoso: cellule e conducibilità elettrica

Il sistema nervoso è affascinante, a partire dalle sue cellule e dalla scoperta, recentissima, che anche esse si rinnovano.
Infatti nella zona dell'ippocampo sono state trovate delle cellule staminali multipotenti in grado di trasformarsi in neuroni, astrociti e oligodendrociti. Il rinnovo cellulare avviene a ritmi decisamente più lenti che per il nostro intestino ma il dogma di Cajal è stato sradicato, completamente.
Sembra che anche l'ambiente giochi un ruolo importante in questo processo.
Per il momento, in attesa che i numerosi studi in corso chiariscano i molti punti oscuri, ci accontentiamo di vederle le nostre staminali. Sono quelle immortalate nella foto che apre questa pagina. L'immagine si riferisce al processo di differenziamento. Le proteine fibrillari acide della glia (GFAP), che costituiscono alcuni filamenti intermedi degli astrociti, sono arancioni. In verde sono visibili i filamenti di nestina, proteina coinvolta nell'allungamento degli assoni. I nuclei sono blu.
La presentazione che segue si occupa dell'abc del sistema nervoso: le sue cellule, la pompa sodio-potassio ATP-dipendente, la trasmissione dell'impulso nervoso e le due forme di sinapsi (chimica e elettrica).

Cellule staminali isolate dal cervello in via di differenziazione in neuroni e astrociti. Foto al microscopio invertito, ingrandimento 200x
Fig. 1 - Staminali di cellule nervose umane
Fig. 1 - Staminali di cellule nervose umane
By National Institutes of Health (NIH) (National Institutes of Health (NIH)) [Public domain], via Wikimedia Commons