home biologia cellula eucariote: nucleo e nucleolo

By: Loretta Sebastiani
   

Cellula eucariote: nucleo e nucleolo

La cellula eucariote ha un nucleo in cui una doppia membrana dotata di pori isola il suo contenuto dal citoplasma. Per questo è ben evidente rispetto al resto della cellula.
I pori della membrana nucleare regolano un traffico intenso in uscita e in entrata di molecole che, a volte, sono anche di dimensioni maggiori rispetto al loro diametro. Ma niente arresta questo traffico. Infatti ci sono delle molecole particolari, le importine e le esportine che, quando è necessario, sono in grado di allargare i pori stessi.
E a che cosa serve tutto questo traffico, così intenso? Nel nucleo è presente la maggior parte del nostro patrimonio genetico. Il DNA. Una serie di molecole lunghe complessivamente due metri nell'essere umano che devono essere accolte in uno spazio angusto. Il nucleo è una struttura sferoidale o ovoidale che è circa la terza parte di una cellula che mediamente può misurare dai 5 ai 10 micrometri. Come si risolve questo problema? La risposta arriva dai nucleosomi e dalla cromatina. Maggiori dettagli li trovate nel link.
Il grande traffico attraverso la membrana nucleare si spiega quindi con la presenza del DNA. Il vero centro direzionale della cellula è il nucleo, grazie alla presenza dell'acido desossiribonucleico.
La principale funzione del DNA è quella di trasmettere le proprie informazioni sotto forma di proteine. Quindi la sintesi proteica assume un ruolo strategico nella vita della cellula. Ma per effettuarla sono necessarie delle strutture - i ribosomi - e delle molecole - alcuni RNA - che vengono "costruiti" in parte nel citoplasma e in parte nel nucleo ma comunque assemblati nel nucleo per essere avviati definitivamente nel citoplasma. Stiamo parlando dei ribosomi. E poi l'informazione contenuta nel DNA deve attraversare la membrana nucleare. L'ultima molecola che passa nel citoplasma è un tipo di RNA che trasferisce il messaggio del DNA nel citoplasma dove avverrà la fase terminale della sintesi proteica. Ecco spiegato il traffico intenso.
Maggiori dettagli li potete trovare nella presentazione.
L'immagine che apre questa pagina rappresenta cellule di fibrosarcoma fotografate con una tecnica particolare. I nuclei sono colorati di blu. I filamenti verdi, che sono le proteine delle membrane cellulari, vengono evidenziati grazie al legame con particolari anticorpi.

Cellule di fibrosarcoma in cui sono evidenti le proteine filamentose delle membrane cellulari (verdi) e i nuclei (blu)
Fig.1 - Cellule di fibrosarcoma
Fig. 1 - Cellule di fibrosarcoma
By 'balapagos' - Flickr, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=44756976