home microbiologia lotta antimicrobica: agenti fisici

By: Loretta Sebastiani
   

Lotta antimicrobica: agenti fisici

Quando si parla di sterilizzazione la prima immagine che viene in mente è il calore e l'acqua che bolle. Ma è davvero sicuro come metodo per combattere i microbi? la temperatura è 100°C e in genere l'ebollizione viene protratta per una quindicina di minuti. Sto parlando ovviamente di metodi casalinghi.
Il problema è che mentre siamo sicuri di sterminare le forme vegetative dei batteri non possiamo essere altrettanto certi di aver eliminato tutte le spore. In qualche caso richiedono temperature da autoclave (120°C circa).
Eppure fino a qualche tempo fa ci fidavamo ciecamente delle vecchie siringhe di vetro che conservavamo a casa dentro il loro astuccio metallico. All'occorrenza si aggiungeva l'acqua, si portava a bollore, si faceva raffreddare e si aspettava l'arrivo del dottore o dell'infermiere per l'iniezione.
In poco tempo gli studi scientifici e l'evoluzione tecnologica ci hanno regalato le siringhe usa e getta. Già. Ma come vengono sterilizzate?

La presentazione offre una carrellata ragionata dei moderni metodi fisici che utilizziamo per uccidere i microrgnismi, spore comprese, o almeno per tenere sotto controllo la loro crescita.

Scarica il PDF della presentazione
Scatola per la sterilizzazione e conservazione delle vecchie siringhe di vetro
Fig.1 -Siringa vintage
Fig. 1 - Siringa vintage
Regolarmente acquistata da 123RF